La chimica è...

Chimica di tutti i giorni

Pulizie di primavera? Leggi l’etichetta dei detersivi in cinque mosse

7 marzo 2022

Con l’arrivo della primavera possiamo finalmente spalancare le finestre e sfruttare le belle giornate di sole per dedicarci anche alle pulizie di casa. I nostri alleati per questa missione sono i detersivi e i prodotti per la pulizia e la cura degli ambienti: ma leggiamo con la debita attenzione le etichette sulle confezioni? L’etichetta fornisce utili informazioni per un uso sicuro ed efficace dei prodotti e per la loro corretta conservazione. È quindi importante leggere sempre, seguire le indicazioni e tenere i prodotti sempre fuori dalla portata dei bambini.
Inoltre, dato che i prodotti di pulizia sono disponibili in molti formati e hanno diverse applicazioni (liquido per la pulizia del bagno, spray per le superfici, detersivo in polvere per il bucato, ecc.), le istruzioni d’uso e di conservazione possono variare.
Vediamo quindi come leggere un’etichetta in cinque mosse!


10 min






La chimica è...

Chimica di tutti i giorni

Pulizie di primavera? Leggi l’etichetta dei detersivi in cinque mosse

7 marzo 2022


Con l’arrivo della primavera possiamo finalmente spalancare le finestre e sfruttare le belle giornate di sole per dedicarci anche alle pulizie di casa. I nostri alleati per questa missione sono i detersivi e i prodotti per la pulizia e la cura degli ambienti: ma leggiamo con la debita attenzione le etichette sulle confezioni? L’etichetta fornisce utili informazioni per un uso sicuro ed efficace dei prodotti e per la loro corretta conservazione. È quindi importante leggere sempre, seguire le indicazioni e tenere i prodotti sempre fuori dalla portata dei bambini.
Inoltre, dato che i prodotti di pulizia sono disponibili in molti formati e hanno diverse applicazioni (liquido per la pulizia del bagno, spray per le superfici, detersivo in polvere per il bucato, ecc.), le istruzioni d’uso e di conservazione possono variare.
Vediamo quindi come leggere un’etichetta in cinque mosse!


10 min
TEMI

salute e sicurezza
A
A
Simboli di pericolo

In Europa, il regolamento sulla classificazione, etichettatura e imballaggio delle sostanze chimiche – il Regolamento CLP – disciplina il modo in cui le etichette dei detergenti per la casa e dei prodotti di manutenzione devono trasmettere le informazioni sui pericoli relative ai prodotti, per consentire di maneggiarli e utilizzarli in modo sicuro.
Infatti, alcuni prodotti possono avere come ingredienti che ne garantiscono l’efficacia, come gli enzimi per sciogliere e rimuovere grasso e macchie dai tessuti oppure biocidi per eliminare i batteri dalle superfici e prevenirne la proliferazione. In questi casi, è necessario seguire con particolare attenzione le indicazioni riportate!
Questi simboli sono posti in evidenza per attirare l’attenzione sui possibili rischi per l’uomo e per l’ambiente a cui ci si potrebbe esporre nel caso di uso improprio del prodotto.





Le icone per l’uso sicuro dei prodotti

Accanto ai simboli di pericolo, si trovano le indicazioni per l’uso sicuro: sono da integrare alle informazioni sui pericoli di cui abbiamo parlato poco fa e sono fondamentali per prevenire gli incidenti domestici.
Il loro scopo è quello di utilizzare e conservare i prodotti in modo sicuro: per questo sono semplici e di facile intuizione!





Occhio alla dose!

Dosare correttamente un prodotto è il primo modo per aiutare l’ambiente, ma anche per essere sicuri che il risultato sia il migliore possibile. Da un lato, se viene utilizzata una dose inferiore a quella raccomandata, le particelle di sporco non vengono rimosse in modo efficace e possono restare depositate sulla superficie o sul tessuto. Dall’altro lato, il sovradosaggio non dà risultati migliori e porta ad un inutile spreco di prodotto.
Per evitare spiacevoli sorprese, sulle etichette è spesso riportata una tabella che fornisce tutte le informazioni sulla quantità di detersivo da utilizzare.
Lo sapevate che l’icona del cesto per bucato presente sull’etichetta frontale dei detersivi indica il numero di carichi standard (cioè con capi “normalmente” sporchi) che il detergente può lavare? Questa immagine ha lo scopo di consentirvi un facile raffronto fra prodotti e confezioni di formati ed efficacia diversi.

Ingredienti e allergeni

Ogni ingrediente chimico presente in un prodotto ha uno scopo particolare. Alcuni ingredienti garantiscono le proprietà detergenti, altri contribuiscono a far sciogliere il prodotto più facilmente in acqua o gli conferiscono una profumazione o una colorazione gradevoli. Il regolamento sui detergenti stabilisce le norme sulle informazioni relative agli ingredienti che devono essere incluse nelle etichette dei detergenti. L’obiettivo principale è quello di garantire che i consumatori siano consapevoli di ciò che è contenuto nei detergenti in modo che, se in famiglia sono presenti casi di allergia, si possa compiere una scelta informata dei prodotti. Sull’etichetta gli ingredienti sono spesso raggruppati in famiglie, con informazioni più dettagliate disponibili online.

Altre informazioni: il Charter per una pulizia sostenibile

Le etichette dei prodotti contengono anche altre note utili: servono ad esempio a dimostrare che è conforme a certi parametri di sostenibilità, come quelli del Charter per la pulizia sostenibile o dell’Ecolabel UE. Inoltre, le etichette dei detersivi e detergenti riportano spesso suggerimenti per utilizzare il prodotto rispettando l’ambiente e risparmiando acqua, CO2 ed energia!

Per saperne di più visita il sito di pulitiefelici.it