Sei in: Home >>FORSE NON SAI ...>>Ricerca&Innovazione>>Plastica, allacciate le cinture!
28 giugno 2019

Plastica, allacciate le cinture!

Tre, due, uno...vacanzeeee!
C’è chi ha scelto lontane mete esotiche, chi preferisce il mare italiano, chi l’aria fresca della montagna…qualsiasi mezzo di trasporto scegliate, c’è una compagna di viaggio che vi terrà compagnia: la plastica!

Avete mai fatto attenzione a quanta plastica c’è nella vostra auto? Cruscotto, serbatoio, paraurti, cinture di sicurezza, sedili, airbag sono solo alcuni esempi…Diamo qualche numero per capire meglio: un’auto generica che pesa circa 1.500 kg contiene dal 12 al 15% di materie plastiche. Ovvero…200 Kg del suo peso!
Utilizzare la plastica al posto dei più pesanti materiali tradizionali rende l’auto più leggera, offrendo notevoli benefici in termini di sostenibilità.
In media, i componenti in plastica pesano infatti il 50% in meno rispetto a componenti simili realizzati con altri materiali, con il risultato di un miglioramento dal 25 al 35% nel risparmio di carburante.

Più leggeri quindi, ma anche più sicuri: paraurti in grado di assorbire gli urti, cinture di sicurezza, sedili avvolgenti per la protezione dei bambini e accessori salvavita come l’airbag sono realizzati in materiali plastici.

Il ricorso alla plastica è sempre più necessario per ridurre il peso delle auto e centrare gli obiettivi di abbattimento delle emissioni inquinanti fissati dalle istituzioni: più leggera è l’auto, meno consuma. 
Materiali plastici sempre più innovativi permetteranno un consumo medio di 3,3 litri di carburante ogni 100 km e di emettere solo 86g di CO2 per Km.

Ma il viaggio verso un futuro sempre più sostenibile è appena iniziato!

Quanto conoscete la plastica? 
Vi consigliamo alcuni siti dove poter approfondire l'argomento:  
pauradi.me
plasticseurope.org

Articoli correlati