Sei in: Home >>LA CHIMICA E'...>>Economia circolare>>Economia circolare e chimica, un rapporto vincente
04 luglio 2018

Economia circolare e chimica, un rapporto vincente

La chimica ha un ruolo centrale nell'economia circolare
Le risorse del pianeta sono limitate e vanno preservate al meglio: perciò l'industria chimica è da tempo impegnata nella riduzione degli impatti ambientali di processi e prodotti chimici, anche attraverso un utilizzo efficiente, circolare e sostenibile delle risorse. 

Le imprese chimiche e, in particolare, quelle aderenti a Responsible Care, agiscono secondo quanto previsto dal paradigma dell'economia circolare e prevengono, per quanto possibile, la produzione dei rifiuti: destinano il 23% al riciclo e il 39% al ripristino ambientale, ricorrendo solo in minima parte allo smaltimento in discarica (9,1%)

Responsible Care è il Programma mondiale volontario di promozione dello sviluppo sostenibile dell'industria chimica, secondo valori e comportamenti orientati alla sicurezza, alla salute e all'ambiente, nell’ambito più generale della responsabilità sociale d'impresa. Attualmente il Programma è adottato da oltre 10.000 imprese chimiche, in più di 60 paesi nel mondo. 

Il Programma impegna le imprese a realizzare la propria attività nel quadro del miglioramento continuo delle prestazioni e - fin dalle sue origini – è operativo all'interno dei siti chimici, attraverso un sistema di gestione integrato "sicurezza, salute e ambiente", definito da standard internazionali

Per saperne di più visita il sito Federchimica
 

Articoli correlati