La chimica è...

Bell’elemento

Mendeleev, da 150 anni il mondo in Tavola #2

14 gennaio 2019

Continua il nostro viaggio alla scoperta della Tavola degli elementi ( Leggi qui la prima parte Mendeleev, da 150 anni il mondo in Tavola).

Innamorarsi della Tavola Periodica non è mai stato così semplice, basta leggere i nomi degli elementi che la abitano.

 


2 min






La chimica è...

Bell’elemento

Mendeleev, da 150 anni il mondo in Tavola #2

14 gennaio 2019


Continua il nostro viaggio alla scoperta della Tavola degli elementi ( Leggi qui la prima parte Mendeleev, da 150 anni il mondo in Tavola).

Innamorarsi della Tavola Periodica non è mai stato così semplice, basta leggere i nomi degli elementi che la abitano.

 


2 min
A
A
Astronomia

A volte richiamano l’astronomia, come è per l’Elio – dal greco helios “sole” –, o il Selenio – dal greco selene “luna” –, l’Uranio, il Plutonio o il Mercurio.

Mitologia greca

Se non abbiamo ancora digerito lo scioglilingua Bario, Bohrio Boro, si può sognare a occhi aperti con la mitologia greca, protagonista della Tavola: oltre a Titanio, dal nome dei sei giganti mitologici figli di Urano e Gea, ci sono anche Promezio da Prometeo, che donò il fuoco agli uomini rubandolo a Zeus, Tantalio, da Tantalo, il mitico re della Lidia condannato dagli dei a un atroce supplizio, e Plutonio, da Plutone dio degli inferi oltre che corpo celeste.

Mitologia romana

Per quanto riguarda la mitologia romana, si possono citare Cerio, da Cerere, la divinità della terra e della fertilità, Iride, messaggera degli dei e dea dell’arcobaleno, e Mercurio, figlio di Giove e primo pianeta del sistema solare.

Mitologia nordica

In rappresentanza della cultura nordica ecco Vanadio, da Vanadis, dea della bellezza e Torio, dio del tuono.

Toponimi

Altri elementi sono nominati in base al paese di provenienza dei loro scopritori o al luogo in cui sono venuti alla luce, come Darmstazio – da Darmstadt, città sede del Centro di ricerca nucleare in cui l’elemento è stato sintetizzato nel 1994 –, Dubnio, che deve il suo nome a Dubna, località russa in cui fu prodotto per la prima volta nel 1964, Berkelio da Berkeley, CalifornioAmericioEuropioFrancioGermanio Polonio.

Grandi scienziati

Non potevano certo mancare EinsteinFermiMendeleev e Rutherford, rispettivamente einsteinio, fermio, mendeleevio e rutherfordio.

Nobelio è invece dedicato al chimico svedese Alfred Bernhard Nobel, mentre Curio si riferisce ai coniugi Marie Sklodowska Curie e Pierre Curie, divenuti famosi per il loro pionieristico lavoro nel campo degli elementi radioattivi.

Fonte: F. Tottola, M. Righetti, A. Allegrezza, Chimica per noi, A. Mondadori Scuola, by Mondandori Education

Scopri di più su mendeleevatavola.federchimica.it