Sei in: Home >>FORSE NON SAI ...>>Ricerca&Innovazione>>Cambiare il colore alle ortensie...una questione di pH!
09 maggio 2019

Cambiare il colore alle ortensie...una questione di pH!

Vi è mai capitato di comperare un'ortensia azzurra e vederla diventare rosa nel tempo?
È tutta una questione di...pH! 

Le ortensie, infatti, come azalee, rododendri, gardenie e camelie, sono piante acidofile
Questo significa che prediligono un terreno leggermente acido e il loro colore è influenzato proprio dal tipo di terreno in cui la pianta viene coltivata. 

Piante che si trovano in un terreno neutro e alcalino e che vengono bagnate con acqua calcarea, tenderanno a produrre fiori di colore rosa. 
Piante che invece saranno coltivate in un suolo acido, svilupperanno fiori di colore blu. 

E se vi dicessimo che si può cambiare colore? Tutto vero!
Basta somministrare alla vostra pianta rosa, prima della fioritura, un prodotto “azzurrante”, contenente solfato di alluminio, chelato di ferro e altri microelementi, per farla virare al blu. E il gioco è fatto!
Viceversa, annaffiare un’ortensia blu con acqua calcarea o aggiungendo un “arrossante” a base di solfato di calcio, la porterà a diventare rosa nel tempo. 

Ps: Fate attenzione! II trucco funziona solo su ortensie azzurre o rosa (e quindi non su quelle bianche o rosse).

Articoli correlati